Consigli di lettura: Piani Eterni, come tutto cominciĆ².

Con tag: ,

 

Appena concluso il campo esplorativo in Piani Eterni, abbiamo pensato di inaugurare questa rubrica consigliando il libro “Le grotte dei Piani Eterni”, utile soprattutto a chi si è avventurato da poco in questa bellissima area carsica.

Il libro, scritto dai primi esploratori dei gruppi di Feltre e Valdobbiadene, è stato pubblicato nel 2004, cioè circa 20 chilometri fa. Negli anni successivi, infatti, le esplorazioni hanno portato il complesso PE10 a circa 30 km di sviluppo, è stata fatta la congiunzione con la Grotta Isabella, finalmente è stata superata la profondità di 1000 m, nuove importanti grotte sono state scoperte. Ma il libro, alternando descrizioni accurate a simpatici aneddoti, ci racconta in modo leggero e scorrevole come tutto cominciò.

Per sapere come è continuata la storia in questi ultimi anni, consigliamo gli aggiornamenti pubblicati su Speleologia n. 53 (dicembre 2006) e Speleologia Veneta n. 21 (2013). E se poi volete sapere come continuerà la storia nei prossimi anni, andate al campo speleo!

copertina01